<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id= 333487717291332&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">
Contattaci allo 031 225 9346 Richiedi Preventivo Gratuito

Stampanti Laser e Inkjet: quali differenze tecniche e prestazionali?

imprimis laser inkjet

Quando si parla di stampanti si sente spesso parlare di laser e inkjet, ma quali sono le differenze tra questi due modelli?

Per prima cosa è bene specificare il nome della tipologia di stampante deriva dalla tecnica adottata per la stampa. Le stampanti laser, solitamente di dimensioni maggiori, riportano il testo o l’immagine, attraverso un laser, ovvero un rullo fotosensibile che con la luce si carica, acquisisce l’immagine in negativo e riporta poi il toner in polvere su carta.

Le stampanti a getto d’inchiostro, o inkjet, impiegano invece inchiostro liquido per la stampa utilizzando delle “testine”.Ma quali sono le differenze tecniche e a quali impieghi risultano più idonei i differenti modelli?

Punti a favore e sfavore delle stampanti laser

Le stampanti laser sono solitamente monocromatiche, ovvero in bianco e nero, anche se ne esistono in commercio modelli a colori ma ovviamente più costosi. Le multifunzione sono anch’esse a laser e oltre a stampare effettuano scansioni, fotocopie e fax, possono pertanto risultare particolarmente adatte ad uffici che hanno un ampio impiego di documentazione cartacea.

Un pregio infatti delle stampanti laser è la velocità di stampa, risultano pertanto adatte a coloro che hanno necessità di gestire volumi di stampa elevati. Sono più adatte alla stampa di testi che non di immagini, in quanto meno precise rispetto a quelle inkjet.

Altro elemento da considerare è la durata dei consumabili. Il toner ha infatti una durata maggiore rispetto alle cartucce d’inchiostro, sebbene costi anche di più questo fa sì che in realtà il costo di gestione sia più basso.

Vantaggi e svantaggi delle stampanti inkjet

Le stampanti inkjet prevedono l’impiego di cartucce con inchiostro liquido, e risultano più precise e adatte alla stampa di immagini e fotografie. L’impiego di questi dispositivi è sconsigliato in presenza di volumi di stampa elevati.

Uno svantaggio dato dall’impiego di inchiostro liquido è che questo potrà seccarsi più rapidamente, oltre ai tempi più lenti di stampa che le rendono quindi poco adatte in presenza di volumi considerevoli.

Se da un lato inoltre le stampanti laser risultano più costose, queste a getto d’inchiostro hanno costi più contenuti sia per quanto riguarda l’acquisto della macchina che per i ricambi. Infine, per quanto riguarda il discorso multifunzione, sono disponibili anche modelli inkjet dotati di scanner, fotocopiatrice e fax.

Laser o inkjet: quale scegliere?

Visto le premesse è bene pertanto che ognuno faccia un’analisi delle proprie esigenze e, con ben chiaro questo fattore, ragionare poi sui modelli più idonei al soddisfacimento delle stesse. In ogni caso si può però dire che le stampanti laser sono più adatte se:

  • Si ha necessità di stampare volumi elevati di documenti
  • Vengono stampate principalmente pagine di testo e in bianco e nero
  • L’impiego è ad uso professionale, in uffici o aziende

Le stampanti inkjet sono maggiormente indicate:

  • Se si deve stampare poco ma spesso
  • Sa ha necessità di trattare documenti misti, fotografie e testi
  • Per un impiego casalingo

Viste le premesse, quale stampante risponde meglio alle vostre necessità?