<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id= 333487717291332&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">
Contattaci allo 031 225 9346 Richiedi Preventivo Gratuito

Noleggio stampante a lungo termine o leasing?

noleggio-stampante-a-lungo-termine-o-leasing-1

Per una società e per un libero professionista che necessitano di una stampante, vi è sempre il dubbio se optare per l’acquisto, per il noleggio a lungo termine oppure per un contratto di leasing. Sostanzialmente il fine è il medesimo, ovvero poter avere a propria disposizione una stampante, ma le modalità che consentiranno di averla e soprattutto i costi da sostenere presentano nette ed evidenti differenze.

In questo articolo pertanto cercheremo di portare alla luce questi aspetti per facilitare, chi si trovasse in questa situazione, nella scelta di quella più opportuna alle proprie necessità, ma anche alle proprie tasche. È bene tenere presente inoltre che quanto verrà descritto è valido pressoché per qualsiasi bene strumentale per cui vi sia la possibilità di scegliere tra queste tre opzioni per avvalersene.

Differenze tra acquisto, leasing operativo e noleggio a lungo termine

Acquisto, noleggio a lungo termine e leasing: qual è il più vantaggioso?

Quando si tratta di stampanti indubbiamente la scelta meno suggerita risulta l’acquisto. Questo perché, oltre all’ingente somma da investire per avere un dispositivo moderno e al passo coi tempi, la stessa entrerà a far parte dei cespiti aziendali soggetta ad ammortamento. Altro aspetto non certo trascurabile è quello connesso alle manutenzioni e ai materiali di consumo, per i quali risulterà indispensabile stipulare un contratto con società che offrono questo servizio di assistenza, oltre a dover comprare periodicamente toner e ricambi. Insomma, optando per l’acquisto di una stampante si avrà una grossa uscita dal punto di vista economico, ma soprattutto periodicamente sarà indispensabile ripetere tale investimento per avere sempre un modello prestante e moderno, sempre che non si guasti prima.

Optare per il leasing di una stampante, rispetto all’acquisto, potrebbe risultare leggermente più vantaggioso. Questa operazione prevede una sorta di affitto del bene strumentale, la cui proprietà non viene mai ceduta. L’anticipo della rata deve essere portato in ammortamento senza rientrare però nei cespiti aziendali, mentre la deducibilità risulta parziale e non per tutta la durata del contratto. In ultimo, fattore non certo trascurabile, sarà indispensabile stipulare un contratto di manutenzione con società che offrono questo servizio, per prendersi cura correttamente del dispositivo, oltre ad avere in carico l’acquisto di tutti i consumabili necessari e lo smaltimento dei toner esausti.

Differenze tra acquisto, leasing operativo e noleggio a lungo termine

Il noleggio operativo invece può essere considerata la soluzione più vantaggiosa per chi necessita di una stampante. Potrà essere stipulato un contratto a lungo termine con l’azienda che offre questo servizio che comprenderà, oltre al dispositivo, la periodica fornitura dei consumabili, oltre a manutenzioni ordinarie e straordinarie. La stampante inoltre non dovrà essere portata in ammortamento ma, al contrario, sarà possibile dedurre fiscalmente i canoni, IVA inclusa, ai fini IRES e IRAP. Ultimo aspetto da non sottovalutare è anche quello inerente allo smaltimento di cartucce e toner esausti, anch’essi a carico della società appaltatrice del servizio.

Messo in questi termini risulta pertanto semplice comprendere come nella maggior parte delle casistiche, in particolare per liberi professionisti e start up, risulti particolarmente vantaggioso il noleggio operativo di una stampante rispetto al leasing e all’acquisto della stessa.